miele di acacia

Scritto da: Francesco Riccucci In: Miele Commenti: 0 Visualizzazioni: 4089

Descrizione, produzione e caratteristiche del miele di acacia

Descrizione botanica dell'acacia

La pianta che da origine a questa tipologia di miele è una specie di acacia: la robinia pseudoacacia impropriamente chiamata con il termine acacia (in dialetto Toscano è detta anche "cascia"). Nella categoria dell'acacia rientrano molte sottospecie. Una tra le più famose è sicuramente la mimosa (acacia dealbata).

I fiori si presentano in grappoli di colore bianco ed emanano un odore caratteristico dolce e a lungo nauseante.

Produzione del miele di acacia

Il miele di acacia in Toscana è prodotto generalmente nel mese di maggio. In base alla latitudine e all'altitudine dove si trovano gli arbusti la pianta dell'acacia può fiorire da fine aprile sino ai primi giorni di giugno (in montagna).

Le api sono attratte dal forte odore dei fiori e maggiormente dal nettare fornito.
L'acacia possiede un potenziale mellifero molto elevato ed è molto importante per il settore apistico.

Purtroppo i mesi primaverili sono soggetti a piogge o gelate tardive che possono rovinare il raccolto. Per questo motivo è sempre buona regola avere sempre un po' di scorte.
Durante la raccolta del nettare di acacia le api si preoccupano maggiormente della bottinatura e tralasciano per qualche tempo le attività solite dell'alveare come l'allevamento della covata.
La regina infatti rallenta l'ovodeposizione allo scopo di far aumentare le celle disponibili per lo stoccaggio del nettare nel nido e, come conseguenza di ciò, ci sarà un maggior numero di api che si adopereranno alla raccolta perché non avranno da nutrire o riscaldare la covata.
La produzione di questo miele oltre al clima è influenzata anche dalla forza dell'alveare: più api bottinatrici ci sono e più miele verrà prodotto.
L'apicoltore deve preparare l'alveare cominciando almeno un mese e mezzo prima della fioritura.

Caratteristiche del miele di acacia

Il miele di acacia è di aspetto fluido e ha un colore chiaro dalle tonalità del giallo paglierino al bianco trasparente. Il sapore è delicato e di gusto poco intenso. Viene utilizzato solitamente come dolcificante in quanto non altera il sapore.

Il miele di acacia è povero di sali minerali e di polline.

Commenti

Lascia il tuo commento

Telefono

 +39 0575 1886884
 +39 339 3059937 (mobile)

E-mail

info@mielesantagata.com

Indirizzo

Loc. Palazzo del Pero, 85
52100 Arezzo (AR) - Italy